Symi e la comodità del turismo Internettiano


Scritto il 13 agosto 2008 alle 19:32 da Nereo  |   View blog reactions



Prima di ripartire, condivido un paio di foto della vacanza appena passata nel Dodecaneso.

La vista dalla mia cameretta sull’isola di Symi (wiki/Gmaps):

Il PC sta lì come ricordo perché dal terrazzo si riusciva a prendere una wi-fi aperta ;-)

E per finire uno scorcio preso mentre andavo in giro:

Anche Luca è andato in esplorazione di isolette greche fuori dalla bolgia tradizionale. Condivido anche io la sua scelta anche se un po’ rosico perché Kaufonisi è addirittura più piccola di Symi! :-)

Lui ha avuto l’idea di andarci grazie a un blog, io ho letto un diario di viaggio online.

Grazie alla rete ho trovato il volo, ho prenotato il piccolo hotel dove ho fatto la foto di cui sopra (con tanto di capatina su Trip Advisor dove ho letto pareri di altri turisti che ci sono stati), ho guardato le spiagge con Google Earth e trovato i traghetti mentre viaggiavo.

Caspita, comodo davvero.

Ma come fanno i turisti “normali”? Quelli che si informano solo in agenzia?

PS: il volo aereo l’ho trovato sul web ma nel catalogo di un Tour Operator. Il prezzo era ottimo e la data era perfetta. L’ho trovato su Internet ma sono andato a prenotarlo in agenzia. L’infocommerce funziona :-)

[aggiornamento del 22 agosto]

Mi sono trovato un botto di accessi provenienti dalla ricerca “Symi“…
Inizialmente non capivo e poi ho scoperto che deve derivare tutto da questa notizia gossipara appena comparsa sui quotidiani:

Berlusconi si fa il buen retiro borghese. Villa senza pretese nell’isolotto dei pescatori

Ho visto che è partita la caccia alle foto di Symi da parte dei vari quotidiani… se trovo un po’ di tempo ne pubblico qualcuna fresca fresca :-) Ho fatto un post in cui ho pubblicato altre foto di Symi.

[fine aggiornamento]



Share on FriendFeed

icona feed RSS Aggiungi il feed al tuo aggregatore!



Postato il 13 agosto 2008 alle 19:32 all'interno della categoria Viaggi e vacanze.
Puoi seguire i commenti a questa discussione sottoscrivendo il feed.
Puoi dire la tua o fare un trackback dal tuo blog.

  • http://fcoraz.blogspot.com fcoraz

    Le Cicladi sono un’altra cosa, le Piccole Cicladi in particolare…

    Come ti sembra questo commento? Thumb up 0 Thumb down 0

  • http://www.totale.it/ Nereo

    Fcoraz, detto così lascia il tempo che trova… aiutami a capire perché.
    E’ il mare? La dimensione? Lo stile di vita?

    E poi lo so bene che le Cicladi sono un’altra cosa. Parliamo di Mikonos, Santorini, Ios e Naxos, no? :-)

    Come ti sembra questo commento? Thumb up 0 Thumb down 0

  • http://fcoraz.blogspot.com fcoraz

    Le Cicladi sono un’altra cosa, soprattutto per l’architettura dei paesi e la bellezza delle spiagge. Delle quattro isole che hai citato però le prime tre sono da scartare la prima perchè troppo mondana (ma è vicino alla sacra Delos), Ios perchè troppo incasinata (è un’isola per adolescenti molesti) e Santorini perchè, oltre ai tramonti suggestivi (l’isola è la parete di un vulcano), ha spiagge (nere) che danno poca soddisfazione. Le isole belle sono Naxos, Milos, Paros e soprattutto le Piccole Cicladi, dove è stato il tuo amico e fai bene a rosicare. Sono ancora a dimensione umana in quanto scomode da raggiungere: praticamente un paradiso in terra. Luoghi così si trovano solo nei Tropici, in Europa non esistono isole così belle e tutte le altre manco si avvicinano.

    Come ti sembra questo commento? Thumb up 0 Thumb down 0

  • Pingback: Alcune foto di Symi (ovvero: come aumentare gli accessi)

  • Fabio

    Nereo, è possibile conoscere il nome dell’hotel dove hai alloggiato e qualche sua caratteristica?
    Symi l’ho praticata solo un giorno nell’estate ’91. Ero in barca con altri e siamo salpati il mattino successivo all’arrivo, ma mi è rimasta la voglia di visitarla.
    E’ consigliabile girarla in scooter. Te lo chiedo perché adoro i posti isolati, possibilmente rocciosi e senza tanta gente.
    Puoi darmi qualche dritta?
    Ti ringrazio e buona Grecia.
    Fra l’altro, se dovssi necessitare di informazioni su isole greche (specialmente quelle meno frequentate) posso esserti d’iuto, perchè ne ho visitate parecchie.
    Sempre, comunque, con vacanze spartane.
    Ciao.

    Fabio

    Come ti sembra questo commento? Thumb up 0 Thumb down 0

  • http://www.totale.it/ Nereo

    @Fabio
    Sorry per il ritardo nella riposta ma il tuo commento era finito inspiegabilmente fra lo spam e l’ho recuperato per caso.

    Tornando a noi, sono stato all’hotel Fiona (http://www.symivisitor.com/Fiona.htm) gestito proprio dalla signora Fiona e dal marito. L’ho scelto per la posizione che è veramente unica perché ha una vista stupenda sulla baia.

    Si gira principalmente in scooter (o a piedi) oppure usando il pulmino che fa da spola lungo l’unica strada di tutta l’isola che unisce tre punti significativi: due baie e la sommità del paese.

    Le spiagge sono raggiungibili quasi tutte con water taxi che partono a diverse ore e girano intorno all’isola.

    Io ci sono stato in alta stagione e ti posso dire che è bella ma non proprio deserta. Turisti ce ne trovi sempre in luglio e agosto, c’è poco da fare. Anche perché la cittadina stessa richiama addirittura appassionati di arte e archeologia.

    PS: è cambiato molto anche da quanto Symi è diventata una delle fermate dell’aliscafo che collega alcune isole del dodecaneso… prima era sicuramente meno accessibile :-)

    Buone vacanze!

    Come ti sembra questo commento? Thumb up 0 Thumb down 0

Get Adobe Flash player