Obama e il modello Facebook


Scritto il 28 maggio 2008 alle 16:41 da Nereo  |   View blog reactions



Bellissimo articolo di Christian Rocca (Camillo) dal titolo “Obama, il candidato Facebook“.

Conferma in tutto e per tutto quello di cui avevamo già parlato in diversi (io l’ho fatto qui) sulla differenza incredibile del modello-Obama rispetto a quello Clinton nell’approccio al marketing e ai canali.

Due estratti al volo, poi vi lascio alla lettura:

Ma Obama si è messo alla guida di una macchina politico-elettorale di nuova generazione, relegando l’apparato clintoniano al ruolo di reperto archeologico.

e ancora:

Un milione e mezzo di piccoli contributi è un evento mai visto, al punto che la Commissione di controllo dei finanziamenti, la Fec, ha dovuto cambiare il software per leggere i dati forniti dagli obamiani, perché l’Excel 2003 a sua disposizione non era in grado di aprire file con più di 65.536 caselle o 256 colonne.

e per finire:

Obama è diventato un candidato Facebook, ha scritto Andrew Sullivan, il collante di un nuovo social network politico che consente a milioni di persone di connettersi e scambiarsi informazioni con lo stesso spirito alla base del successo di Facebook e MySpace.
L’idea è che la gente si fidi più degli amici che dei giornalisti, degli esperti o di altre autorità distanti che non conosce.
Grazie a MyBarackObama.com ciascun seguace di Obama può creare una propria comunità tematica o locale, organizzare eventi, telefonare agli elettori indecisi del proprio rione o paese, grazie ai numeri che il quartier generale della campagna è lieto di fornire.

Eh no, ridere sul rapporto italico fra politica e Internet è troppo facile ;-)

Comunque, per chi fa il nostro lavoro è una grande soddisfazione e un segnale forte che testimonia come il controllo di questi nuovi mezzi non sia più un piccolo quid che si può aggiungere bensì la chiave stessa della vittoria, in grado di muovere numeri inarrivabili per gli altri mezzi e strategie.

Concludo come inizia Christian Rocca: It’s the network, stupid.

[update]
Oggi sono uscite le cifre investite da Obama su Google e altri motori via ClickZ.
3.8 milioni di $ solo su Google nel 2008.
[/update]



Share on FriendFeed

icona feed RSS Aggiungi il feed al tuo aggregatore!



Postato il 28 maggio 2008 alle 16:41 all'interno della categoria Social Network che funzionano, società digitale.
Puoi seguire i commenti a questa discussione sottoscrivendo il feed.
Puoi dire la tua o fare un trackback dal tuo blog.

Get Adobe Flash player