Internet sorpassa la TV in UK e lo annuncia anche la BBC


Scritto il 1 ottobre 2009 alle 19:30 da Nereo  |   View blog reactions



Anche se sono sicuro di aver letto diverse analisi negli anni scorsi che, giocando un po’ coi numeri, avevano “confermato” questa notizia, ieri è diventato ufficiale il sorpasso degli investimenti su Internet rispetto a quelli in TV …ma in UK.

25,3% per Internet contro un 21,9% della TV durante il primo semestre 2009.

L’evento è epocale: il video di cui sopra è la BBC News che da la notizia e intervista Guy Phillipson, CEO di IAB UK su come sia stato possibile.

Va notato che Guy Phillipson nella sua intervista segmenta i budget UK solo fra Display, Classified e Search sottolineando molto bene come sia stato il Search a crescere in modo decisivo.

Il comunicato sul sito di IAB UK è molto più esteso come contenuti rispetto a quello che ha passato l’Ansa in Italia e merita alcune segnalazioni.

Lo share di Internet in Gran Bretagna dovrebbe assestarsi a fine anno a un clamoroso 23,5% (a fronte di una percentuale italiana che è ancora molto lontana dalle due cifre) per un totale, nel primo semestre dell’anno, di 1,75 miliardi di sterline pari a 1,9 miliardi di euro.

Il 62,6% di questo budget Internet complessivo è stato investito canale Search cioè la bellezza di 1,2 miliardi di euro in un semestre

E dire che è dagli anni ’80 che facciamo la gara con la Gran Bretagna nella classifica dei paesi più industrializzati.
Ci faccio una risata sopra e mi rimbocco le maniche.

Ah,  l’analisi di IAB individua anche i fattori chiave di questo successo come l’accesso a una banda larga diffuso ed economico che ha influenzato anche un boom dell’acquisto online negli eCommerce. Su questo punto credo dovremo fare qualcosa di più che lamentarci ma provare a fare un’azione seria verso i nostri governanti per limitare i privilegi delle compagnie telefoniche e liberalizzare maggiormente il mercato perché stanno causando un danno enorme al paese e alle possibilità che ha di riprendersi.

Sentivo giusto ieri di una nuova tornata di incentivi al mercato dell’automobile in vista per l’anno prossimo.
E’ una strategia datata e di breve periodo.
Perché non incentivare gli investimenti tecnologici e magari anche la concorrenza?

Questo settore è in crescita, produce valore e occupazione anche di questi tempi e di conseguenza genera tasse per lo Stato.
In Irlanda sono passati in 10 anni dalle mucche alle dot com.
Noi?



Share on FriendFeed

icona feed RSS Aggiungi il feed al tuo aggregatore!



Postato il 1 ottobre 2009 alle 19:30 all'interno della categoria Advertising online, società digitale.
Puoi seguire i commenti a questa discussione sottoscrivendo il feed.
Puoi dire la tua o fare un trackback dal tuo blog.

  • http://nicoguzzi.blogspot.com Nico Guzzi

    da noi tutt’al più il tg1 della sera sorpassa il tg5…

    Come ti sembra questo commento? Thumb up 0 Thumb down 0

  • http://www.informarmy.com marmy

    credo che da noi non succederà mai.:-(

    Come ti sembra questo commento? Thumb up 0 Thumb down 0

  • http://www.youon.it Alessio

    forse qualcuno comincia a rendersi conto che la misurazione del ROI è un po’ più trasperente sul web?

    Come ti sembra questo commento? Thumb up 0 Thumb down 0

  • Pingback: A Radio24 per parlare di motori di ricerca

Get Adobe Flash player