Archivio di gennaio 2009

Google cresce anche nel Q4

Scritto il 23 gennaio 2009 alle 18:38 da Nereo
Archiviato in Advertising online | Nessun Commento

Google cresce bene nonostante la crisi: + 18% di ricavi del quarto trimestre (Q4 2008) rispetto all’analogo del 2007 e riesce pure a spuntare in ottobre-novembre-dicembre 2008 un +3% sul trimestre precedente (Q3 2008).
Il tutto affiancato da un dato che è poco comprensibile a un analista finanziario ma lo è molto per me: le ricerche effettuate [...]


Sul nuovo sito della Casa Bianca…

Scritto il 21 gennaio 2009 alle 11:56 da Nereo
Archiviato in Lavoro | 2 Commenti

Ne parlano in molti stamattina (vedi fra i tanti Nicola e Napolux): con l’insediamento di Barack Obama è stato istantaneamente pubblicato il nuovo sito della Casa Bianca, WhiteHouse.gov.
Riassunto veloce dei post che già si trovano in rete: layout estremamente pulito, licenza Creative Commons per i contenuti, robots.txt che consente l’indicizzazione di tutti i contenuti (non dovrebbe [...]


Advertising on the Edge

Scritto il 13 gennaio 2009 alle 10:54 da Nereo
Archiviato in Advertising online, Pubblicità 2.0 | Nessun Commento

Quella che segue è un mix virtuoso fra contenuti e presentazione.
Il tema? La crisi e le risposte che le aziende danno, partendo dal perché tagliano i budget marketing…
L’ha realizzata The Economist e io l’ho trovata sul blog di Massimo. 
Advertising on the Edge      
View SlideShare presentation or Upload your own. (tags: branding recession)

[...]


I giovani non usano Internet come i vecchi la TV

Scritto il 9 gennaio 2009 alle 16:28 da Nereo
Archiviato in Pubblicità 2.0, Ricerche, società digitale | Nessun Commento

Guarda i risultati di questo studio:

I giovani (18-24) sono nati nel digitale e si muovono in una rete di relazioni.
I siti vetrina non li hanno conosciuti e sono refrattari a forme di comunicazione imposte dall’alto o semplicemente non interattive.
Per loro gli strumenti tramite i quali informarsi sui brand sono la ricerca (cfr quel bel 47% [...]


Dipendenza compulsiva da Facebook

Scritto il 1 gennaio 2009 alle 21:07 da Nereo
Archiviato in Social Network che funzionano, società digitale | Nessun Commento

Maria Burani Procaccini dichiara che il 5% degli utenti di Facebook hanno sviluppato una dipendenza compulsiva verso questo strumento.
Con parole sue:
(Facebook) sta diventando una sorta di catena di Sant’Antonio che coinvolge oltre misura e che, in questi casi, comporta una sorta di totale dipendenza dal sistema, per cui c’e’ chi non puo’ [...]


Get Adobe Flash player