Dallo IAB Seminar 2008


Scritto il 17 luglio 2008 alle 18:55 da Nereo  |   View blog reactions



Giornata importante, ieri, nella sede de Il Sole 24 Ore per lo IAB Seminar sulla misurabilità di Internet e dei nuovi media interattivi.

Punti positivi:

  • La location decisamente apprezzata – si vede bene dalla foto di sopra – e ottimo lo spazio chillout all’aperto dove parlare con colleghi/clienti/amici o semplicemente per rilassarsi fra uno speech e l’altro.
  • Lo sforzo dell’organizzazione di attrezzare in emergenza una sala secondaria aggiuntiva per gestire al meglio il grande flusso di partecipanti.
  • E qui veniamo al punto: il grandissimo successo di pubblico interessato al tema. L’interesse è un po’ tardivo ma almeno (e finalmente) si è manifestato forte e chiaro.
  • L’organizzazione di IAB, gli sponsor e le persone coinvolte che hanno saputo creare da zero un ottimo evento in meno di due mesi.

I punti negativi:

  • L’orda infernale al catering. Purtroppo, il successo di partecipanti si è convertito in un più difficile accesso al cibo :-) Ma va bene anche così!
  • Qualcosa di vicino a una sensazione (non ho abbastanza prove a suffragio): lo stato del mercato italiano non solo dei clienti finali ma anche del substrato di operatori professionali che sono stati i primi soggetti interessati a questa giornata di lavoro, confronto e formazione.
    Ho il serio dubbio che la misurabilità sia un problema che riguardi anche gli operatori, le agenzie, i consulenti e di rimando anche il mercato dei clienti finali.
    L’ho percepito solo io?

Come contributo personale, ho condiviso la mia presentazione su Slideshare a disposizione di chi c’era e chi no:

Sul blog di IAB sono disponibili diversi stralci di interventi e le foto dell’evento grazie al gran lavoro di Caterina di Blogosfere.

Un flash del mio speech è qui:

IAB ha intenzione di replicare questo nuovo modello di Seminar due volte all’anno, ruotando gli argomenti e cercando di diventare sempre più un punto di riferimento importante per la crescita del mercato italiano.

Visto il grande successo immagino che la location diverrà un punto fermo delle prossime iniziative e spero riusciremo a organizzare il prossimo Seminar per gennaio 2008… ma non c’è ancora niente di certo.
Resta sintonizzato e ti terrò aggiornato sull’argomento.

Se sei passato ieri a Milano, ti sarei grato se volessi lasciarmi un commento/parere/critica. Qualsiasi cosa possa aiutarci a migliorare ancora.

Grazie anticipate e alla prossima occasione!



Share on FriendFeed

icona feed RSS Aggiungi il feed al tuo aggregatore!



Postato il 17 luglio 2008 alle 18:55 all'interno della categoria Eventi.
Puoi seguire i commenti a questa discussione sottoscrivendo il feed.
Puoi dire la tua o fare un trackback dal tuo blog.

  • http://p.osting.it Matteo

    Presente! :)

    Concordo per la location, molto bella, e mi ripeto anche qui il giardino sopra la volta della sfera era qualcosa di davvero particolare da vedere :D

    Molte persone, davvero tante, non mi sarei mai aspettato così tante persone, soprattutto essendo luglio.

    Il fatto che si replichi può essere davvero molto interessante, io buttandola lì potrei dire che creare un front event tipo questo affiancandolo a dei barcamp sempre tematici e spontanei potrebbe essere un modo interessante per completare il tutto approfondendo in maniera anche estremamente concreta ciò di cui si è discusso nel front event…

    Concludo condividendo il tuo secondo “contro”, il soggetto che per primo deve saper valutare, gestire e ri-reportizzare la misurabilità è il consulente/agenzia, il cliente in molti casi si affida a loro e se questi non sono in grado ne di saper leggere e gestire i dati, ne di adattarsi alle necessità di ogni singolo cliente beh la vedo male…

    Come ti sembra questo commento? Thumb up 0 Thumb down 0

  • http://www.search-marketing.it/semblog Marco

    > L’ho percepito solo io?
    No. Il problema c’è (ancora) e si vede:-)
    D’altronde, quando Layla dice che il successo di una campagna non si deve misurare sul CTR non è certo perchè è il cliente ad entusiasmarsi per quel numero percentuale, ma perchè qualche agenzia/centrale media glielo vende ancora come principale KPI.
    Complimenti per il tuo intervento e solidarizzo con te per i problemi di raffreddamento da aria condizionata:-)

    Come ti sembra questo commento? Thumb up 0 Thumb down 0

  • Anonimo

    Molte cose positive: tanti partecipanti, la location,… ma non erano un troppo basic gli interventi?
    Si vuole far credere che internet è misurabile e quindi i numeri che vengono fuori dai vari sistemi usati siano tutti attendibili?
    Mi piacerebbe ci fossero anche eventi che non si rivolgano a chi deve ancora capire se investire in internet, ma anche per chi lo fa ed ha magari altri problemi, come la sovrapposizione di più sistemi di tracking, la fiducia assoluta che si deve per forza a Google, a chi attribuire l’evento che si intende tracciare,…
    Magari eventi più piccoli ma con approfondimenti seri sui temi.

    Come ti sembra questo commento? Thumb up 0 Thumb down 0

  • http://www.totale.it/ Nereo

    Ognuno ha una sua mission.
    Lo scopo di IAB è contribuire a far crescere il mercato grazie anche alla diffusione di consapevolezza verso la qualità di quello che Internet può portare agli investitori.

    Il mio speech come quello di altri è stato volutamente targettizzato su un livello comprensibile a chi ci aspettavamo di avere in sala. Ed è andato tutto fortunatamente come da copione :-)

    Comunque, se ti serve consulenza su come gestire seriamente la Web Analytics, predisporre gli strumenti di analisi corretti e un sistema per confrontarli, come derimere la fonte originale (o vincente) per una lead ecc. ecc. non è a un evento gratuito che devi andare.
    Ti serve un consulente. Oppure un bel corso di formazione a pagamento (immagino consistente).

    Buona parte degli speaker di IAB hanno pagato per sostenere l’evento e poterlo realizzare. Chiedere a loro di fornire consulenza di alto livello e pagare per farlo è purtroppo un assurdo.

    Riassumendo: quello che chiedi andrebbe ricercato altrove. E con più sforzi economici da parte tua :-)

    Come ti sembra questo commento? Thumb up 0 Thumb down 0

  • http://www.davidemuci.it Davide

    Presente anch’io!
    Sono rimasto anch’io stupito per la location, molto bella!

    Credo sia molto importante cercare di trovare sempre un aspetto positivo in queste manifestazioni: un incontro, uno speech, una frase detta… Insomma bisogna essere propositivi!

    L’unica nota negativa, dopo il pranzo, un buon caffè ci sarebbe potuto anche stare!!!

    Come ti sembra questo commento? Thumb up 0 Thumb down 0

Get Adobe Flash player