Consulenza – gratuita – su come scrivere i brief delle gare di SEO


Scritto il 18 maggio 2009 alle 12:30 da Nereo  |   View blog reactions



Fumetto SEO

Una delle principali incomprensioni che si sperimentano nel nostro mercato è l’impossibilità sempre più frequente di incrociare domanda e offerta di SEO.

La cosa è ancor più marcata quando si ha a che fare con la formalizzazione necessaria quando si apre una gara per l’acquisto di una fornitura di SEO.

Non è colpa di nessuno, è semplicemente dovuto al fatto che la tematica legata alla Search Engine Optimization è molto difficilmente inquadrabile, quando credi di averla colta muta di nuovo in qualcosa di diverso e quando provi a individuare qualche parametro oggettivo su cui chiederla e/o misurarla non trovi nessun appiglio.

E’ ad esempio il caso delle richieste di posizionare stabilmente in top5 o addirittura in top3 un certo numero di keyword (frequentemente fuori target) scelte dal marketing.
Ma questa è proprio la punta dell’iceberg :-)

Mentre trovo il tempo di realizzare un decalogo su come scrivere un brief SEO (dammi tempo…) approfitto per segnalarti che nell’interesse di tutto il mercato e anche quindi dei concorrenti :-) , mi offro per aiutarti a capire come scrivere un brief per la tua gara di SEO.

Dal punto di vista del cliente, ci si dovrebbe preoccupare di:

  1. rendere comprensibili gli obiettivi
  2. consentire a tutte agenzie invitate di rispondere positivamente e senza essere costrette a bluffare (leggi: alcune condicio sine qua non delle gare sono irrealizzabili quindi o rifiuti di partecipare o sei costretto a dichiarare l’impossibile)
  3. poter confrontare seriamente i player coinvolti e le loro particolarità
  4. scremare efficacemente le agenzie invitate (a volta su liste “non ottimali” degli uffici acquisti) riuscendo a capire chi sia realmente specializzato nella consulenza di SEO e chi invece si improvvisa tale

Comunque, se serve, metto a disposizione la mia conoscenza del settore per aiutarti nella redazione del documento di brief SEO.
Scrivimi pure: nereo.sciutto[at]webranking.it

Il decalogo è in gestazione… fra qualche giorno (lavoro permettendo) lo pubblicherò sul blog e spero di ricevere commenti perché ogni contribuito alla discussione e/o al decalogo sarà ovviamente molto ben accetto!

Credits del fumetto: SEOmoz


Share on FriendFeed

icona feed RSS Aggiungi il feed al tuo aggregatore!



Postato il 18 maggio 2009 alle 12:30 all'interno della categoria Lavoro, SEO.
Puoi seguire i commenti a questa discussione sottoscrivendo il feed.
Puoi dire la tua o fare un trackback dal tuo blog.

  • http://friendfeed.com/maurizio Maurizio Mazzanti

    ma il punto 2 serve proprio a indire gare per le quali si è già scelto il fornitore ;))

    memoria di una gara di adv classica fine anni ’90: requisito 1 avere un amministrato superiore a xx miliardi; requisito 2 essere certificati ISO

    il fatto che a quel tempo fra le top 10 delle multinazionali ci fosse UNA SOLA certificata ISO era un dettaglio insignificante !!!

    Come ti sembra questo commento? Thumb up 0 Thumb down 0

  • http://www.totale.it/ Nereo

    Maurizio, hai ragionissima.
    Il mio punto 2) ideale si riferisce solo ai casi nei quali ci sia effettivamente la volontà di avere almeno due preventivi mentre invece si fanno scappare i fornitori.

    Negli altri casi vedrai che nessuno mi verrà a chiedere niente :-)

    Come ti sembra questo commento? Thumb up 0 Thumb down 0

  • http://livepaola.blogspot.com LivePaola

    Bella iniziativa!

    Come ti sembra questo commento? Thumb up 1 Thumb down 0

Get Adobe Flash player